30. nov, 2021

Imago Lux di Adriano Angelini Sut – ensemble editore 2020 / 200 pg

Un romanzo davvero molto interessante quello di Adriano Angelini Sut che si dipana su due epoche storiche importanti.

Il primo, negli anni ’70 in piena contestazione giovanile e il secondo oggi, esattamente nel marzo del 2020, in piena pandemia mondiale.

La protagonista è Eva che negli anni ’70 è appena ventenne, studentessa si trova a cercare di scoprire cosa è accaduto a sua sorella più grande. Inizialmente sembra semplicemente scappata di casa con una comunità hippy dopo essere rimasta incinta. Ma presto Eva scoprirà che le cose sono molto più complicate di come appaiono.

Senza svelarvi troppo, perché è un vero thriller che va gustato, posso solo dirvi che nel 2020, dopo essere diventata una stimata psichiatra romana e aver pubblicato anche molti libri, Eva si ritroverà a combattere con gli stessi demoni di allora, ma questa volta la persona coinvolta sarà sua nipote Giulia e questa volta non commetterà gli stessi errori del passato e lotterà con tutta sé stessa per la salvezza della giovane.

Un parallelismo molto interessante quello tra le vicende che accadono nel romanzo e il momento storico che stiamo vivendo.

Come per tutti i thriller che si rispettino, non posso svelarvi troppo, ma voglio dirvi che se amate il genere, e se siete anche incuriositi e affascinati dall’esoterico e dal mistero, questo libro è quello che fa per voi. Scritto in modo diretto, con bei dialoghi e belle descrizioni, cattura subito l’attenzione del lettore e si fa divorare.