20. giu, 2022

PIANO NOBILE di Simonetta Agnello Hornby (edizione Feltrinelli 2020 / 339 pg)

Voto: 2 stelline / su 5

Una grandissima delusione. Dopo aver letto il suo primo romanzo “La Mennulara” che mi era piaciuto molto, avevo grandi aspettative per questa sua penultima opera. Ne ho sentito molto parlare e sempre bene ma non posso essere d’accordo con il successo accordatole.

Un romanzo quasi epistolare, i personaggi non si incontrano mai, ognuno racconta a modo suo un pezzo di storia della famiglia Sorci, la propria storia con il proprio punto di vista.

A cominciare è proprio il vecchio capostipite Enrico Sorci che sul letto di morte ci racconta chi è stato, i suoi continui tradimenti alla moglie, la sua severità con i figli e le sue crudeltà con gli indesiderati e gli illegittimi.

In ogni capitolo si racconta un personaggio diverso e questo, a mio parere, crea una certa distanza con il lettore e non sviluppa il giusto pathos.

Ognuno di loro ha dei segreti da nascondere, una vita non felice, nessuno emerge e nessuno è tanto bello da essere ricordato, anzi… Un romanzo che lascia davvero tanto amaro in bocca, senza speranza e vuoto.

Peccato perché avrei volentieri letto anche gli altri suoi romanzi ma al momento sono perplessa. Scusate la brevità della recensione ma mi ha lasciato davvero l’amaro in bocca e poco da dire.