16. mar, 2020

FIGLIE DI UNA NUOVA ERA di Carmen Korn - 522 pg

VOTO : 5

E’ un libro che ho amato follemente, il primo di una trilogia e non vedo l’ora di leggere gli altri.

Mi ha ricordato molto Piccole donne crescono.

La storia di quattro donne, ognuna con la sua storia, il suo amore, la sua lotta interiore e non, ma quattro donne forti che sanno affrontare ogni avversità come, spiace dirlo, ma spesso solo le donne sanno fare.

Non si può non innamorarsi di tutte loro e seguire con trepidazione ogni loro passo.

Ci sono Khate ed Henny amiche e colleghe entrambe ostetriche.

Khate da sempre fidanzata con Rudi sempre molto impegnato nella politica.

Henny da prima innamorata del Dott. Unger incontra casualmente un giorno il romantico e dolcissimo Lud e con lui crolla ogni pregressa convinzione.

Poi ci sono Lina (sorella di Lud) e Louise che affrontano la loro omosessualità in un’epoca non certo facile. Iniziamo negli anni ‘20 e le seguiamo fino al 1948.

Poi c’è Ida che è forse, inizialmente, il personaggio che amerete di meno ma che con le sue vicende e le sue scelte coraggiose saprà entrarvi anch’essa nel cuore.

Anche i personaggi maschili sono bei personaggi e ben delineati ma nessuno ha la forza e la potenza delle quattro protagoniste.

Le incontriamo ragazzine e le vediamo crescere affrontando non solo le difficoltà della vita ma anche della guerra.

Ma sono donne che non mollano e impareranno a resistere e a sopravvivere.

Da leggere assolutamente, forse in questo momento storico ancora di più.

 Una frase bella del libro:

"Erano tempi difficili per cominciare una vita nuova. Ma non era ancora troppo tardi. Che bello".