17. gen, 2020

LA SIMMETRIA DEI DESIDERI di Eshkol Nevo – 350 pg

Voto: 4 stelle su 5  

E’ il secondo libro che leggo di questo autore e non delude.

Racconta la storia di 4 amici con le loro debolezze, paure, sogni e fragilità.

Raccontato in prima persona da uno di loro e con degli interventi di un altro di loro ma non voglio svelare il perché.

Si ritrovano sempre a vedere i mondiali insieme e in uno di questi decidono di scrivere cosa sognano di diventare per i prossimi mondiali, fanno dei bigliettini e li conservano e poi la vita fa il resto.

Toccante il finale ma non solo, bello anche il fatto di lasciarlo aperto anche se avremmo voluto sapere qualcosa di più, ma è bello anche solo immaginarlo.

Sono bellissimi tutti i personaggi, non solo i 4 amici ma anche le fidanzate che passano, qualcuna resta, qualcuna no ma sono tutte belle presenze.

Nevo ha uno stile tutto suo, davvero unico, i dialoghi ricordano un po’ Saramago, quello stile che parla tutto d’un fiato.

C’è una pagina bellissima (pg 93) dove il protagonista elenca le regole della loro amicizia, ve ne cito una su tutte “Non si ricorda a me che sono basso. Non è necessario comprarsi un regalo di compleanno, ma non deve mancare il bigliettino d’auguri…” e molte altre.

Da leggere !