31. mag, 2018

LE COSMICOMICHE (di Italo Calvino – 145 pg)

VOTO: 1

Raramente ho messo un voto così basso ma questo libro mi dava sui nervi e ancor di più il fatto che provenga da un autore che amo molto , uno dei primi libri che ho letto in gioventù e che mi hanno avvicinato alla lettura è stato il suo bellissimo “Il sentiero dei nidi di ragno”.

Qui c’è un Calvino che non comprendo, ci troviamo davanti a 12 racconti brevi uno più astruso dell’altro, senza né capo né coda , io davvero non so farvi nemmeno una recensione di questo libro se non dirvi che non l’ho capito, non ho capito nessuno dei 12 racconti… l’unico forse che ha meritato un 3 è il primo LA DISTANZA DALLA LUNA, ma potrei essere stata influenzata dal fatto di averlo visto rappresentato a teatro.

No non lo consiglio di certo, molto meglio i brevi racconti di Buzzati, lui si è stata una vera rivelazione.