22. gen, 2018

LE TRE DEL MATTINO di Gianrico Carofiglio (165 pg)

Consigliato da Menti Aperte

E’ certamente un libro molto scorrevole, un libro piacevole da leggere dopo aver letto qualcosa di impegnativo ma a parer mio non è uno di quelli che rimane impresso nella mente e nell’anima soprattutto.

La storia è abbastanza originale, un ragazzo che da giovanissimo soffre di attacchi epilettici, dopo 3 anni va alla visita di controllo accompagnato dal papà a Marsiglia e per accertarsi che sia davvero guarito dovrà trascorrere 48 ore senza mai dormire.

Da qui la riscoperta del padre da parte sua e viceversa.

Ci sono degli argomenti lasciati a metà … perché non spiegare il vero motivo per cui i genitori si sono lasciati visto che toccano l’argomento?

Perché interrompere il libro con il rientro in Italia e poi velocemente nell’epilogo descrivere quelle che erano le emozioni più forti e lasciarle li senza una completezza?

E’ il primo libro che leggo di Carofiglio e siccome ne parlano tutti molto bene ne leggerò scuramente un altro per capire davvero il suo stile perchè secondo me qui non emerge molto .

Mi ha ricordato un po’ le 8 montagne di Cognetti… questo rapporto con il padre ritrovato sempre quando è troppo tardi …

Voto : 3