8. gen, 2018

Moshi Moshi di Banana Yoshimoto (206 pg)

Scelto prima del viaggio in Giappone per avvicinarmi alla cultura.

Per la prima volta resto delusa da un libro di Banana.

La storia è lenta senza particolari emozioni eppure narra di una madre e una figlia che devono affrontare la morte brutale e improvvisa del padre/marito scoprendo di una sua seconda vita con un’ altra.

La madre decide di trasferirsi a casa della figlia per affrontare il lutto e il tradimento, iniziano a lavorare insieme nello stesso ristorante, la figlia ha un paio di storie, si innamora… ma tutto scorre senza emozioni, non c’è quella poetica tipica di Banana.

Bhe nessuno è perfetto.

Voto : 2