25. ott, 2017

L’AMANTE GIAPPONESE di Isabel Allende (281 pg)

Un altro libro che ho amato molto. Devo dire che amo molto lei, non mi ha mai delusa.

In questo libro si intrecciano più storie la principale è quella di Alma, ultraottantenne che prende come aiutante una giovane Moldava, Irina che non con poche difficoltà per via di un passato difficilissimo si innamorerà del nipote di Alma. A loro due Alma decide di raccontare la sua vita, dell’ amore folle e clandestino con il figlio del giardiniere giapponese di famiglia, Ichi , un amore non vissuto mai fino in fondo per paura del giudizio della famiglia, della scocietà, paura anche della povertà di perdere tutti gli agi conquistati grazie agli zii. Una vita non vissuta, piena di rimpianti che piano piano con dolcezza l’autrice ci svelerà.

In questo librò c’è tutto, l’amore , la guerra, la deportazione, l’abuso sui minori … E’ bello il modo in cui ti descrive le emozioni, te le fa vivere.

Io lo consiglio, credo che tra i suoi sia uno dei più belli che ho letto.

Riporto solo una frase perché non voglio svelare troppo della trama ma questa mi piace perché dipinge esattamente uno stato d’animo:

“Rimasero abbracciati per un tempo che a lei sembrò un’eternità e a lui solo un sospiro”.

Voto da 1 a 5 :  4 ½