30. giu, 2017

L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE - Milan Kundera - 336 pg

Le prime 100 pagine bellissime ... lo divoravo

La storia tra Teresa e Thomas e le sue amanti, il totale amore di lei fino all'estremo ..

Poi non so cosa succede all' autore ma diventa noioso, noiosa la storia di Sabina e Franz e tutta la parte storico/politica, per non parlare del finale cupo, amaro, triste, che non lascia nessuna speranza .. altro che leggerezza.

Sicuramente lo stile è molto valido ma non sono d'accordo con la fama del romanzo, io non lo consiglierei.